"Ti avverto, chiunque tu sia.
Oh, tu che desideri sondare gli Arcani della Natura,
se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi
non potrai trovarlo nemmeno fuori.
Se ignori le meraviglie della tua casa,
come pretendi di trovare altre meraviglie?
In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
Oh, uomo conosci te stesso e conoscerai l'Universo degli Dei." Oracolo di Delfi

Questo blog non vuole convincere nessuno, non contiene la verità assoluta...
é solo un punto di vista, una collina, dalla quale ammirare il panorama: la collina non fornisce nuovi occhi per guardare, ma solo un punto sopraelevato, diverso dal solito, dal quale guardare il panorama con i propri occhi!
Grazie a chiunque vorrà lasciare un commento!

giovedì 28 gennaio 2010

Lettera ad un amico...

Ciao, spero vorrai leggere fino in fondo questa lettera…

Tutto ciò che ci succede non succede per caso, a te non va tutto male per caso o per sfortuna..

Ogni problema che ci si pone davanti per grosso che sia è sempre un'occasione per migliorarci, vedendo il problema non più come una cosa negativa ma come un'occasione per migliorare te stesso,per migliorare la tua vita, già questo ti aiuta ad affrontarlo in maniera diversa, più rilassata..

Addirittura puoi arrivare a ringraziare, provare gratitudine  per il problema che ti si pone davanti: Questo piccolo cambio di prospettiva fa già girare tutte le cose molto molto meglio…

Concentrarsi sul problema, parlare di quanto sia grande, difficile da risolvere etc. serve solo a dargli potere, a farlo apparire peggiore di quello che è…

Ringraziare, provare gratitudine per la possibilità che hai di evolverti, di migliorati, di conoscerti grazie al problema, toglie potere al problema, lo rimpicciolisce, aiuta ad affrontarlo con più serenità…

Io non credo che noi uomini siama limitati come pensiamo di essere… L’unico limite che abbiamo è il limite che ci poniamo: Impara a non metterti limiti, credi in te stesso, ama te stesso, non in modo vanitoso : “Oh quanto sono bello, bravo etc.” ma per quello che sei nel profondo, impara a non giudicarti e a non giudicare. troppo spesso valutiamo noi stessi e le persone che ci circondano sulla base di pregiudizi  e condizionamenti  , impara a valutare te stesso al di là dei pregiudizi, al di là di quello che ci è stato sempre insegnato, impara a valutare te stesso per quello che sei veramente: un frammento di infinito.. Il mondo non ce l'ha con te, tu fai parte del tutto, e nel tutto esiste solo perfezione, ne consegue che una parte del tutto non può che essere perfetta!

Non guardare ai tuoi difetti, ai tuoi problemi con rassegnazione, prova a vederli da un punto di vista superiore, immagina: Tu sei parte dell’infinito, tu sei l’infinito, hai possibilità che non immagini, tutto stà nei limiti che da solo ti poni…

Se riesci a credere, a vedere che sei parte dell’infinito, che hai possibilità inimmaginate, già inizi pensare più in grande, a spostare i tuoi limiti più in alto…

Per molti tutte queste cose suonano come insensate… è come che qualcosa abbia fatto il lavaggio del cervello all’intera umanità, abbiamo dimenticato ciò che siamo e abbiamo dimenticato di aver dimenticato…

Noi siamo la tela e il pittore allo stesso tempo, gestiamo la nostra vita, ci attiriamo cose diverse in base a ciò che crediamo e pensiamo.. se crediamo di essere dei buoni a nulla, di non meritarci le cose belle che abbiamo, non faremo altro che attirarci sventure che ci allontanino da queste cose belle… se pensiamo sempre ad un muro un muro troveremo…

Per tutti risulta molto più facile pensare in negativo piuttosto che in positivo, quando pensiamo in positivo lo facciamo sulla base di una speranza, non di una certezza.. Questo perché non crediamo veramente di poter modificare la realtà: ci poniamo dei limiti da soli… Con la totale certezza nelle nostre reali capacità potremmo  fare qualunque tipo di cosa, anche spostare una montagna in mezzo al mare…

Ottenere però questa certezza risulta molto difficile tanto siamo condizionati dalla realtà distorta che percepiamo.. Se andiamo alla ricerca di una prova, di un riscontro, significa che ancora non abbiamo raggiunto la certezza assoluta e quindi continuiamo a porci gli stessi limiti di prima…

Prima dicevo di imparare ad amarti, è una cosa importante imparare ad amarsi veramente per quello che si è, è il primo passo per imparare ad amare gli altri, se non amiamo noi stessi non potremo mai amare gli altri, potremo provare affetto ma non amore, il vero amore fa parte del nostro potere, l’amore è un grande potere che giace sopito all’interno di noi , in attesa che noi andiamo a scoprirlo… e il primo passo è iniziare ad amare nel profondo noi stessi..  Si può fare un semplice esercizio in proposito: avvicinati allo specchio e, rivolto alla tua immagine riflessa, dille: "io ti amo!" fallo più volte al giorno, soppesa queste parole, concentrati su di esse, credi a queste parole, cambia profondamente la visione di te stesso.. Ripeti queste parole ogni volta, ripeti "io mi amo" ogni qual volta ti senti inferiore, inutile, sfigato... ( a certe persone può addirittura non riuscire le prime volte, certe persone non riescono a dirsi davanti allo specchio “ti amo”)..

Come dicevo amare se stessi è il primo passo per iniziare ad amare veramente gli altri: amare chi ci circonda rende la nostra vita molto migliore, può abbattere problemi che sembrano irrisolvibili, puoi iniziare a vedere negli altri, in chi ti circonda le stesse cose che puoi iniziare a vedere in te:  anch’essi sono parte dell’infinito, del tutto come lo sei tu e anch’essi sono limitati dai loro stessi pensieri, dagli stessi condizionamenti che limitano anche te, loro come te vedono spesso negli altri dei problemi, dei fastidi, dei nemici da combattere per ottenere la supremazia, raramente si guarda agli altri come a parti del tutto esattamente come noi… Questo per dire che giudicare gli altri sulla base delle loro azioni è giudicare ciò che essi credono di essere sulla base di ciò che tu credi di essere: quando invece realizziamo che ogni uomo è parte del tutto ed è perfetto impariamo ad amarlo per quello che è, anche se lui ancora non si rende conto di questo, ancora non si rende conto di cosa è, e vede in noi qualcosa di diverso, esterno, staccato…

Tutto questo per dire che dall’amore per noi stessi scaturisce l’amore per gli altri, e dall’amore per gli altri scaturisce il perdono, il perdono incondizionato, il perdono porta la pace e apre le porte a una vita nuova, abbatte i muri, i problemi…

Puoi iniziare a cambiare la tua vita oggi, puoi iniziare a vedere chi ti circonda sotto una luce diversa, puoi iniziare a vedere i tuoi problemi non più come una punizione ma come un’occasione, un’occasione per aprire gli occhi alla vita, alla vera vita, un’occasione per liberarti da condizionamenti e pregiudizi che per troppo tempo ti hanno limitato…

Tu sei la tela e il pittore allo stesso tempo, tu puoi cambiare la tua vita oggi, anche in un solo secondo… Ma non cercare la gloria, i soldi, la felicità sbandierata alla televisione, la felicità non la si trova al di fuori ma dentro di noi: concentrati sull’amore, cerca la pace con te e con gli altri, smetti di giudicare te stesso e gli altri: male e bene sono due concetti relativi, dipendono molto dai punti di vista, giudicando ci si fissa su una posizione che è sempre e solo basata sul nostro punto di vista, imparando ad allargare il proprio punto di vista ci accorgiamo che giudicare è insensato, che il giudizio non può mai essere esatto, il giudizio non può mai essere veramente giusto..

Puoi alzarti al mattino ringraziando per la nuova giornata, imparando a ringraziare per ogni cosa che ti può succedere..

Ricorda che la sfortuna non esiste, quando ti succede qualcosa di brutto , non ti concentrare subito su quella cosa dicendo “ma che sfiga..” o “non me ne và bene una..” ricorda che quello che dici ottieni, sforzati di vedere in ogni piccolo problema una spinta in più a risolvere i tuoi problemi, quando succede un problema prova a dire “ meglio..” oppure “ non c’è problema..”.

Prova a guardare dentro di te, approfondisci la conoscenza che hai di te stesso , prova a capire per quale motivo ti succedono determinate cose, perché te le attiri… Rivivi la tua vita, cerca tutti quegli eventi che ti hanno ferito, turbato e perdona chi ti ha fatto del male, immagina di mettere questi brutti ricordi in una bottiglia  e di lasciare andare questa bottiglia nel mare, liberati dal peso che questi ricordi rappresentano, ancora una volta perdonando, amando te stesso e gli altri…

Davanti a te è pronta una nuova strada,  stà solo a te decidere se percorrerla o meno, quella strada è sempre stata pronta per te in ogni momento della tua vita, ma per vederla, per iniziare a pensare di percorrerla ci voleva un problema, un problema  difficile da risolvere per le solite strade già battute e conosciute… Ora il problema ce l’hai, la strada è pronta, la puoi vedere, stà solo a te iniziare a percorrerla…

Se inizierai a vivere in questo modo, ad alimentare l’amore per te e per gli altri, a perdonare per qualsiasi torto subito, a non giudicare, ti sarai evoluto, avrai approfondito la conoscenza di te stesso e di conseguenza il problema inizierà a smuoversi: quel problema è lì perché tu possa prendere coscienza di quello che sei, prendere coscienza del potere dell’amore.. Prendendo coscienza di ciò, il problema non avrà più motivo di esistere e ti stupirai di quanto potrà cambiare la tua vita!

La realtà sembra impossibile da cambiare, gli eventi sembrano travolgerci, tutto può sembrare contro di noi, ci possiamo sentire impotenti di fronte a questo.. Ma è in queste situazioni che possiamo trovare la vera via, che siamo spronati ad aprire un sentiero nuovo, sconosciuto, iniziare a percorrerlo può sembrare pericoloso, stupido, insensato, ridicolo, per questo molti lasciano perdere e continuano lungo le solite strade… Ma quel sentiero rimane lì pronto in qualunque momento, esso è tanto in salita tanto quanto noi pensiamo che esso lo sia, se ne siamo convinti, se ci crediamo senza se e senza ma  diventa un sentiero in discesa, con più ci mettiamo dei problemi, con più ci mettiamo dei limiti, con più il sentiero diventa in salita..

Distogli la tua attenzione dal problema, concentrala sull’amore: ciò su cui poni la tua attenzione è ciò che si avvera nella tua vita, che prende forza nella tua vita, dai forza all’amore, all’amore infinito che giace dormiente dentro di te come in ogni altro essere umano.. Appellati a lei, chiedi il suo aiuto, l’amore è ogni cosa, è in ogni cosa e può ogni cosa! Lascia che l’amore prenda le redini della tua esistenza, scopri che essa è la tua vera essenza, è quello che sei, tu sei parte dell’amore infinito, come ogni cosa che ti circonda…

Tutto è possibile, la dimostrazione? Non serve: quando tiri lo sciacquone sei convinto che l’acqua scenderà nella fogna e non hai certo bisogno di dimostrazioni, di andare a vedere se è successo veramente o no… Allo stesso modo se sei veramente convinto che tutto è possibile non hai bisogno di nessuna dimostrazione!

Ti ho scritto questa lettera con il cuore, credo in ciò che ho scritto e spero tu possa trarre spunti per dare una svolta alla tua vita, le cose accadono solo quando siamo pronti per affrontarle.. Quindi niente paura, è giunto il tuo momento, tergiversare sul problema non farà che ingrandirlo, usa nuovi occhi, usa gli occhi dell’amore, guarda il tutto da una prospettiva diversa e lasciati andare, lascia andare le tue sicurezze, il tuo orgoglio, le tue convinzioni limitate, pensa in grande, vedi in grande e rinasci nell’amore!

Grazie!

Espavo
(parola sanscrita che significa “grazie di esserti assunto il tuo potere..)


Come sempre questo post non vuole convincere nessuno, non contiene la verità assoluta...
é solo un punto di vista, una collina, dalla quale ammirare il panorama: la collina non fornisce nuovi occhi per guardare, ma solo un punto sopraelevato, diverso dal solito, dal quale guardare il panorama con i propri occhi! Buona esplorazione!
  

1 commento:

Anonimo ha detto...

bella

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...