"Ti avverto, chiunque tu sia.
Oh, tu che desideri sondare gli Arcani della Natura,
se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi
non potrai trovarlo nemmeno fuori.
Se ignori le meraviglie della tua casa,
come pretendi di trovare altre meraviglie?
In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
Oh, uomo conosci te stesso e conoscerai l'Universo degli Dei." Oracolo di Delfi

Questo blog non vuole convincere nessuno, non contiene la verità assoluta...
é solo un punto di vista, una collina, dalla quale ammirare il panorama: la collina non fornisce nuovi occhi per guardare, ma solo un punto sopraelevato, diverso dal solito, dal quale guardare il panorama con i propri occhi!
Grazie a chiunque vorrà lasciare un commento!

giovedì 14 gennaio 2010

La storiella delle 5 scimmie


Spesso crediamo giuste o sbagliate determinate cose ma non sappiamo bene per quale motivo vengono ritenute tali...
Non ci poniamo neanche il problema, perchè semplicemente è così, è sempre stato così...

A questo proposito è interessante questa storiella:
Se mettiamo 5 scimmie in una gabbia, aggiungiamo una scala all'interno e vi mettiamo sopra una bella banana subito esse saliranno la scala per prendere la banana.
Se però ripetiamo lo stesso scenario e ogni volta che una scimmia prova a salire la scala inondiamo la gabbia con un forte getto d'acqua diretto su di lei e su tutte le altre, ben presto queste scimmie smetteranno di provare a salire la scala, consapevoli di quello che le aspetta in caso tentassero... A questo punto possiamo togliere una scimmia dalla gabbia e aggiungerne una nuova: la nuova arrivata proverà subito a salire sulla scala ma le altre scimmie subito la fermeranno per paura del getto d'acqua, che sanno arriva ogni volta che una di loro sale la scala: ben presto dopo alcuni tentativi falliti la nuova scimmia desisterà. A questo punto possiamo togliere un'altra scimmia e metterne un'altra nuova, la scena di prima si ripeterà, e ora anche la scimmia inserita poco prima aggredirà la nuova arrivata,  in quanto ha potuto imparare a sue spese che sulla scala non ci si può andare... Possiamo continuare in questo modo sostituendo fino all'ultima scimmia, a questo punto avremo una gabbia con una scala al suo interno con sopra una banana, 5 scimmie dentro e nessuna di queste scimmie si azzarderà a salire la scala, ma nessuna di queste scimmie saprà il perchè non si possa salire questa scala, semplicemente saprà che non si può, che si è sempre fatto così... La memoria del perchè non si potesse salire la scala è andata perduta e ora non è più importante rimanere vicino alla gabbia con il tubo dell'acqua pronto, per essere sicuri che le scimmie non mangeranno la banana: ora le scimmie si autocontrolleranno fra di loro, nessuna salirà sulla scala perchè sarebbe fermata dalle altre, e solo perchè si è sempre fatto così, è sbagliato salire punto e basta...

Chi ha orecchi intenda...

8 commenti:

Anonimo ha detto...

C'è un sistema per recuperare la memoria.
aspettare che entri una scimmia sorda.

Pyter

Amos B ha detto...

Ciao Pyter, non capisco bene cosa intendi.. Cosa succederebbe se entrasse una scimmia sorda?

Anonimo ha detto...

Nel senso che, essendo sorda, non terrebbe conto degli avvertimenti delle altre a non salire la scala. Salirebbe, e il gettito d'acqua ricorderebbe alle altre per quale motivo non salgano da tempo la scala.

In una situazione di stallo storico, bisogna che intervenga un fatto straordinario, non previsto dalla teoria.

Questo esempio delle scimmie mi ha ricordato uno dei romanzi di Asimov, mi sembra il secondo della Fondazione, dove l'entrata in scena del Mulo rischiò di mandare per aria lo svolgimento "naturale" delle cose pianificata dalla psicostoria di Hari Seldon.

Pyter

Amos B ha detto...

Beh, tecnicamente le scimmie non avvertirebbero la nuova arrivata a parole ma trattenendola con forza e violenza a salire la scala.. Quindi anche se sorda capirebbe che la scala non la si può salire...

Comunque a parte questi particolari( in realtà non così importanti) , son daccordo con te, per sbloccare la situazione c'è bisogno di una scimmia diversa dalla altre, una scimmia che non si accontenta di sottomettersi allo stato quo senza sapere il reale motivo per cui non si possa salire quella scala, una scimmia che non si adegua tacitamente alla massa ma che nutre dei dubbi, che cercherà in ogni modo di salire quella scala, magari approfittando di un momento di distrazione delle altre...
E quando vi riuscirà avrà rotto "l'incantesimo", tutte le scimmie la vedranno oramai sulla scala intenta a mangiarsi la banana, non vi sarà alcun getto d'acqua in quanto esso serviva per generare il controllo sulle scimmie iniziali ma poi non sarebbe più servito in quanto esse si autocontrollavano a vicenda: il sistema si reggeva da solo senza alcun intervento esterno..
A questo punto cè da chiedersi quale potrebbe essere la reazione delle altre scimmie alla vista della loro compagna sulla scala:
- Potrebbe semplicemente cadere il tabù della scala e quindi ogni scimmia si sentirebbe libera di salire sulla scala;
- La scimmia sulla scala una volta discesa potrebbe essere aggredita con violenza in quanto nelle menti delle sue compagne potrebbe essere ancora molto forte il condizionamento per cui non si può salire su quella scala, in questo caso la scimmia in questione potrebbe vivere tranquilla solo stando sempre sulla scala;
- Le altre scimmie potrebbero vedere nella loro compagna un qualcosa da venerare, un dio, in quanto ha fatto qualcosa che non si può fare e non gli è successo niente, discesa dalla scala la scimmia verrebbe idolatrata e per lei sarebbe molto difficile comunicare alle altre che in realtà non è molto diversa da loro, che anche loro possono salire la scala senza subire danni...

Anonimo ha detto...

Un piccolo espediente per infondere un pò di ottimismo, uno spiraglio.
L'alternativa sarebbe pensare che la situazione che oggi stiamo vivendo sia la fase finale delle 5 scimmie, dove non solo non ci sia più bisogno del getto d'acqua, ma che qualcuno abbia già portato via banane e scala, spegnendo la luce.

A quel punto, neanche la fiaccola di Santaruina servirebbe a molto.

Ciao,
Pyter

Amos B ha detto...

Credo che la banana e la scala siano lì pronti, stà solo a noi accorgercene, liberarsi dai pregiudizi e salire a mangiare la banana!

Salute

james ford ha detto...

questa è un post molto interessante... e il svilupamento del dialogo ha reso più chiaro le cose ma adesso mi chiedo... che cosa è questa banana e perchè uno non vuole che lo troviamo. grazie per tutti e vostri commenti, james

Amos B ha detto...

Bella domanda James, cosa è questa banana? Perchè qualcuno vuole che noi non la troviamo?

Beh, la banana per me è la chiave per uscire dalla gabbia, è la scintilla che diventa un incendio è la scoperta della verità, è la via per riprendersi la libertà nella vera verità, e quindi è ovvio che chi ci vuole continuare a vedere in una gabbia e vuole continuare a controllarci si opporrà in tutti i modi in maniera che noi non arriviama a quella banana!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...