"Ti avverto, chiunque tu sia.
Oh, tu che desideri sondare gli Arcani della Natura,
se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi
non potrai trovarlo nemmeno fuori.
Se ignori le meraviglie della tua casa,
come pretendi di trovare altre meraviglie?
In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
Oh, uomo conosci te stesso e conoscerai l'Universo degli Dei." Oracolo di Delfi

Questo blog non vuole convincere nessuno, non contiene la verità assoluta...
é solo un punto di vista, una collina, dalla quale ammirare il panorama: la collina non fornisce nuovi occhi per guardare, ma solo un punto sopraelevato, diverso dal solito, dal quale guardare il panorama con i propri occhi!
Grazie a chiunque vorrà lasciare un commento!

mercoledì 30 dicembre 2009

Cosa è il sistema?


Spesso si parla del sistema, si dice che siamo vittime del sistema, che questo è il sistema, si dice di essere dentro o fuori dal sistema… Ma cos’è il sistema?
Il sistema è l’insieme delle organizzazioni, delle consuetudini, degli accordi che ci circondano; anche ogni piccola realtà è costituita da un sistema che la regolarizza, che è composto da consuetudini, accordi etc.
Visto in questa maniera il sistema non è necessariamente un qualcosa di negativo, è semplicemente l’insieme di consuetudini e di accordi che permettono la vita comunitaria.
Entrando però più nel dettaglio scopriremmo che più o meno ogni sistema grande o piccolo che sia è costituito da una gerarchia piramidale dove sono i pochi che decidono per i molti, in quanto i molti non sono in grado di trovare un accordo fra di loro e quindi ripongono il potere decisionale del sistema in esame su pochi individui al vertice, questi decidono e passano le loro decisioni al gradino gerarchico più sotto fino ad arrivare alla base della piramide: è quello che succede in ogni azienda, il presidente prende una decisione, dà gli ordini al direttore, il quale li passa al caporeparto, il quale li impartisce all’operaio (la base della piramide); è interessante notare come dei dettagli della decisione del presidente, dei motivi etc. gli operai non vengano messi a conoscenza, più si scende la piramide più i dettagli diminuiscono, non è importante che gli operai conoscano tutti i dettagli, anzi, con meno sanno, con meno tenteranno di ragionare con la propria testa (meno dati hai più il tuo campo di ragionamento risulta limitato).
Più il sistema è piccolo, più la piramide risulta bassa e quindi risulta relativamente facile per un individuo alla base venire a sapere i dettagli delle decisioni al vertice; più il sistema si ingrandisce, più la piramide cresce e più diventa difficile arrivare a conoscere i reali pensieri del vertice.
Ora possiamo vedere la nostra nazione, l’Italia, come un grande sistema, ove noi siamo alla base e alcune persone di potere (politici, religiosi) sono al vertice. Già in questo modo risulta molto difficile accedere ai reali pensieri del vertice… Ma mettiamoci per un momento nei panni di chi sta al vertice, è a sua volta parte di un altro sistema ancora più grande (e relativa piramide), con al vertice l’Unione Europea, l’ONU, il WTO (World Trade Organization), l’Organizzazione Mondiale della Sanità: tutte istituzioni che tolgono potere a chi è al vertice del sistema Italia.
Ora se andassimo a verificare i componenti di tali organizzazioni (tra cui aggiungerei anche se meno conosciute il comitato reale per gli affari esteri, il CFR e il Bilderberg) potremmo facilmente notare che la maggioranza di essi proviene dagli stessi posti: società segrete come la massoneria, la società del teschio e delle ossa, la tavola rotonda etc. e molti hanno dei forti legami con i grandi banchieri del mondo, Rotschild e Rockefeller. Detto questo possiamo allora cominciare a pensare ad un sistema ancora più grande dove il vertice della piramide si allontana ancora di più, dove al vertice ci sono alcune società segrete e alcuni banchieri legati tutti a doppio filo tra di loro.
Ma la domanda era: cosa è il Sistema?
Il Sistema è quell’organizzazione di consuetudini, accordi messa in piedi da alcuni individui membri di società segrete, custodi di segreti “pericolosi”, per poterci tenere tutti controllati, per tenerci all’oscuro dei nostri veri poteri, per tenerci all’oscuro della vera realtà!
Chi sono questi individui? Perché lo fanno? Tante sono le risposte possibili, tutte più o meno plausibili, ma nessuna chiara, logica, dimostrabile…
L’unica cosa certa è che loro ci sono e non operano certo per il nostro bene!

Quindi abbiamo delineato un sistema con una piramide che è molto, molto più alta di quello che pensavamo, il nostro piccolo sistema Italia è veramente ridicolo in confronto al Sistema globale.
Noi possiamo ribellarci al sistema non andando a votare, facendo gesti simbolici contro lo Stato, promuovendo l’anarchia, facendo della lotta contro i “simboli del potere”…Ma in questo modo staremmo solo facendo proprio quello che il vertice della piramide principale si aspetta da noi: che ci combattessimo fra di noi ai livelli bassi della piramide, in modo che per loro dall’alto sia più facile controllarci secondo il motto “dividi et impera” (dividi e controlla).
Se veramente vuoi opporti al Sistema con la S maiuscola devi farlo rendendo vano il suo obiettivo: il suo obiettivo è che tu perda il tuo tempo arrabbiandoti per quello che non funziona; che lotti contro altri ai bassi livelli della piramide; che tu sia malato; che tu creda di essere libero di scegliere; che tu sia convinto che non c’è niente di più di quello che si può vedere e toccare nel mondo; che tu abbia sempre bisogno di qualcuno a cui appoggiarti per crescere, che sia un maestro, un guru, un religioso, uno scienziato o un manager; che tu sia sempre più una pecora che si trasforma in lupo ma solo per riportare una eventuale “pecora smarrita” di nuovo nel gruppo; che tu creda di darlo in culo al Sistema se non voti o dici che tanto sono tutti dei coglioni; che tu creda facendoti i cazzi tuoi su una montagna di aver eluso il Sistema; che tu nutra rancori, antipatie verso le altre persone; che tu perda tempo in tutte queste cose (e molte altre) senza accorgerti del grande potere che hai a disposizione, che è dentro di te, nella parte più profonda e intima del tuo cuore e aspetta solo di essere trovato e sostituito a tutti i condizionamenti imposti dal sistema.
L’unico modo per metterlo veramente in culo al Sistema è quello di cercare dentro di te. Smettila di alimentare il Sistema dando valore alla sua messa in scena, il vero potenziale è dentro di te e non c’è nessun guru, religione, scienziato, gruppo di crescita, manager che possa espandertelo, dipende solo da te.
Questo è il Sistema, tutti gli altri sotto-sistemi servono solo per confonderci e distrarci.

Tutto questo può suonare molto strano ma ha buone possibilità di essere la realtà…

Il sistema e la crisi economica




Come sempre questo post non vuole convincere nessuno, non contiene la verità assoluta...
é solo un punto di vista, una collina, dalla quale ammirare il panorama: la collina non fornisce nuovi occhi per guardare, ma solo un punto sopraelevato, diverso dal solito, dal quale guardare il panorama con i propri occhi! Buona esplorazione!
  

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Domanda:se non siamo liberi di scegliere, come possiamo eludere il sistema? Andando controcorrente o cercando di realizzare i nostri obiettivi personali senza chiedere aiuto a nessuno?

By ele

Amos B ha detto...

@ Ele
Ciao, grazie del commento;
Per quel che riguarda le scelte,su cosa si basano, come nascono, puoi leggere il post "Verità o inganno?"... In realtà siamo liberi di scegliere.. Ma ogni scelta che facciamo la basiamo su dati sbagliati, deformati...

Troppo spesso cerchiamo di raggiungere i nostri obbiettivi personali a discapito di chi ci stà intorno... E questo è proprio ciò che il sistema vuole da noi: che combattiama fra di noi ai livelli bassi della piramide...

Quindi come eludere il sistema?
Se vuogliamo vedere la cosa solo da un punto di vista meramente materiale possiamo tentare di eluderlo (anche se solo in parte), informandoci, aumentando la nostra consapevolezza in merito all'esistenza di questo sistema valutando di conseguenza le nostre scelte, le nostre credenze, alla luce delle nuove informazioni.. Possiamo smettere di credere a ogni parola che sentiamo in televisione, smettere di costruirci delle paure basate su notizie false etc.
In sintesi possiamo cercare di sprogrammarci... Nel post "dove viviamo" possiamo trovare un esempio di "programmazione", capire, essere consapevoli che molte delle cose che pensiamo non sono nostre idee ma sono idee inculcate, programmate per noi da qualcun altro già è un buon passo avanti...

Tutto questo da un punto di vista meramente materiale...
Quello che però il sistema vuole assolutamente cancellare dalla nostra mente (e se potesse, anche dal nostro cuore..)è la consapevolezza di essere qualcosa di più di quello che crediamo di essere, di avere possibilità inimmaginate... ( a questo proposito si può leggere il post " la storia del pianeta cerelia"). Se veramente vogliamo eludere il sistema dobbiamo cercare dentro di noi, scoprire ciò che siamo veramente, cancellando ogni pregiudizio in merito, lasciando la porta aperta a qualsiasi possibilità...

Come dici tu andare controcorrente può essere un modo di combattere il sistema, ma non necessariamente risulta utile farlo in ogni situazione e soprattutto andare controcorrente non deve diventare un modo di vivere, una regola da seguire assolutamente: Con più allarghiamo la nostra visione e con più sarà per noi normale andare controcorrente perchè vedremo quanto è stupido fare come facevamo prima.. Prima si allarga la visione, poi di conseguenza si andrà controcorrente, non viceversa.. ( o almeno così è stato per me..)

Cercare di realizzare i propri obiettivi senza chiedere aiuto a nessuno aiuta molto spesso a rafforzare la nostra individualità, cosa molto ben accetta al sistema il quale lavora in questo senso in quanto una forte unione di chi stà alla base della piramide sarebbe del tutto controproducente ai suoi scopi... Inoltre una buona domanda da porsi è se i nostri obiettivi siano determinati da nostre convinzioni o da convinzioni indotte... E questo può risultare molto difficle, perchè spesso non ci rendiamo conto della manipolazione...

E' un percorso interessante che ognuno di noi può fare e che non può essere insegnato.. Mano a mano che si allarga la visione, più ci si rende conto di manipolazioni che prima neanche si sospettavano...

Salute!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...