"Ti avverto, chiunque tu sia.
Oh, tu che desideri sondare gli Arcani della Natura,
se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi
non potrai trovarlo nemmeno fuori.
Se ignori le meraviglie della tua casa,
come pretendi di trovare altre meraviglie?
In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
Oh, uomo conosci te stesso e conoscerai l'Universo degli Dei." Oracolo di Delfi

Questo blog non vuole convincere nessuno, non contiene la verità assoluta...
é solo un punto di vista, una collina, dalla quale ammirare il panorama: la collina non fornisce nuovi occhi per guardare, ma solo un punto sopraelevato, diverso dal solito, dal quale guardare il panorama con i propri occhi!
Grazie a chiunque vorrà lasciare un commento!

mercoledì 30 dicembre 2009

Dove viviamo? (prenditi 5 minuti e leggi fino in fondo.. oppure non leggere nemmeno! A te la scelta)


Ogni giorno ci svegliamo e affrontiamo una nuova giornata, nel nostro mondo. Abbiamo le nostre abitudini, le nostre conoscenze, le nostre convinzioni.
Ma cosa è il nostro mondo? Su cosa si basa? Quale è il perché delle cose?
Ogni giorno dobbiamo affrontare i nostri problemi, non c’è uomo (uomo dal punto di vista da cui siamo soliti vedere un uomo) che non abbia i suoi problemi più o meno gravi, ma per chi si trova ad affrontarli sembrano sempre insormontabili.
Quindi ogni giorno un problema da affrontare, questo fa pensare:” con tutti i casini che ho io, non ho certo tempo per pensare a certe cazzate come il potere personale, le cospirazioni etc.”
Certo non ne hai il tempo perché devi affrontare i tuoi problemi… E proprio qui sta il bello, l’unica via per eliminare i problemi e trovare la vera felicità è proprio quella di “perdere tempo in quelle cazzate!!”
C’è chi parla di cospirazione globale, mondo in mano a pochi banchieri e governato dai soldi, progetti inumani per il controllo delle masse etc.
Non necessariamente devi andare a spulciare migliaia di notizie per verificare cosa è vero e cosa è falso.
Inizia con il guardare le cose in modo nuovo, staccato dal programma che ti è stato inserito durante la tua infanzia, la tua adolescenza, e in continuazione durante la tua vita ad opera dei più svariati mezzi, tra cui i media, la scuola, e i tuoi stessi genitori: sì perchè loro, in completa buona fede, ti hanno insegnato quello che sapevano, quello che era stato detto loro in precedenza e non necessariamente è la verità assoluta!
Forse se inizierai a guardare le cose in modo nuovo ti renderai conto che alcune tue convinzioni non appoggiamo poi su un terreno così solido: voglio dire, se prendi ogni tua convinzione (su qualsiasi cosa, dalla cosa più importante alla più irrisoria) e vai a fondo per capire su che dati si basa, perché tu credi quella cosa in maniera così convinta, spesso ti accorgerai che tale convinzione ti è stata “impiantata” o dai tuoi genitori o dalla scuola o dai media (ricorda che i media vivono grazie alla pubblicità ed è quindi improbabile se non impossibile che parlino male di chi li finanzia con la possibilità di perdere tutti gli sponsor e andare a gambe all’aria).
Ora volendo indagare a fondo possiamo andare a scoprire un sacco di verità nascoste (nascoste non perchè ancora non conosciute ma perchè scomode), questo in molte materie, dalla storia alla fisica, alla politica, alla sanità, alla religione.
Non voglio ora scendere in dettaglio, faccio solo un piccolo esempio di come tanta gente viene manipolata: praticamente ogni settimana la pubblicità ci parla di un nuovo shampoo miracoloso, che renderà i nostri capelli più belli, più luminosi, più lisci o più ricci, “mai visto prima”, “i capelli non hanno mai brillato così”; da queste frasi che ci vengono inculcate si evince che questo shampoo debba essere per forza migliore di tutti i precedenti e, calcolando che ogni nuovo shampoo viene presentato allo stesso modo con gli stessi slogan, si potrebbe facilmente dedurre che uno shampoo uscito oggi a confronto con uno del 2000 sia estremamente superiore, frutto di approfondite ricerche, il meglio oggi possibile: in realtà sono praticamente identici! Forse i tuoi capelli sono molto più belli rispetto al 2000? Forse con il nuovo shampoo i tuoi capelli risultano estremamente migliori a quando te li lavavi con lo shampoo nel 2000?
E’ solo una presa in giro, un modo di fare soldi sull’ignoranza della massa!
Tu stai forse pensando che queste lo sapevi,
che è ovvio, che a te non ti si frega così facilmente; d’accordo, tu non ti lasci fregare ma mettiamo che un tuo amico/a, il quale ha i capelli puliti come i tuoi, ti dice che se li lava con la farina di ceci quale è la tua reazione? Molto probabilmente gli dai del cretino dicendo:” Farina di ceci?! Guarda che per lavarsi i capelli ci sono gli shampoo…” Ed eccoti, senza accorgertene, sei nella trappola, nella tua mente alla voce “lavarsi i capelli” c’è la parola shampoo, immessa dai media nella testa tua e dei tuoi genitori: credi forse che nel 1800 usassero lo shampoo per lavarsi capelli?
Ora se la farina di ceci fa lo stesso effetto dello shampoo (spesso fa un effetto migliore), per quale motivo denigrare una persona che usa quello al posto dello shampoo?

E’ solo una persona che ha deciso di guardare le cose in maniera nuova, mettendo in discussione le sue convinzioni: è triste vedere quante persone si lasciano manipolare in ogni aspetto della loro vita, ma tu puoi cambiare, oggi! Puoi scegliere di ristrutturare le tue convinzioni, un po’ alla volta, informandoti, o anche semplicemente aprendo un po’ la mente. Ricorda che non esiste solo lo shampoo per lavarsi i capelli… Qualsiasi altra cosa che porta al medesimo risultato o migliore la si può usare senza commettere peccato!
In qualche modo ci è stato insegnato che se fai qualcosa di diverso dagli altri, con la tua testa, potresti trovarti in situazioni difficili; lo fanno tutti? Allora và bene, è la verità; non lo fa nessuno? Non lo hanno detto alla televisione? Allora è una stronzata! Prendi il controllo della tua esistenza su questo piano fisico, smetti di farti ingannare!
E’ divertente notare come al sentire certi argomenti che destabilizzano le convinzioni comuni, la gente subito domandi:” E tu come fai a saperlo? Chi te lo ha detto?” per certe cose la fonte puoi essere te stesso che hai sperimentato la cosa, ma nella maggioranza dei casi avrai letto dell’argomento; alla tua risposta “l’ho letto” la maggioranza delle persone ti risponderà:” Sì, chissà cosa leggi tu…” Ma se tu invece di dire di averlo letto dici:” L’ho visto in televisione sulla Rai o su Mediaset” allora l’impatto sarà diverso: tendiamo a dare valore a quello che viene detto in televisione, sui canali principali, (non importa chi ci sia a parlare, l’importante è che sia in televisione…), mentre screditiamo tutto quello che ci perviene attraverso i libri; d’accordo, le stronzate si trovano anche sui libri, ma in televisione è il festival delle stronzate!
Se è vero che milioni di italiani non leggono, se è vero che praticamente tutti gli italiani guardano per più ore al giorno la televisione, e se è vero che certe cose non le devi sapere, risulta ovvio che il canale più importante da controllare è la televisione; la televisione ti fa credere di sapere tutto quello che è importante, ti fa credere che sei tu a decidere, in realtà sei invischiato nella trappola e non appena vedi qualcuno che tenta di liberarsi, che fa cose insolite, cose che non si vedono in televisione, che và contro alle cose così come vengono presentate ogni giorno, che non crede che il mondo sia quello che ci stanno facendo credere, ogni volta che un individuo fa ciò, tu sei il primo a deriderlo e a tentare di convincerlo a lasciare perdere, a tornare nel gruppo, a tornare a fare “le cose che vanno fatte”, a ritornare ai suoi problemi e alle soluzioni che questo tipo di mondo offre!
Forse ti sembreranno tutte stronzate, nessuno ha la verità in tasca, ma facendo uno sforzo tutti insieme la si può scoprire e migliorare il nostro mondo!

Ogni giorno te ne vai a lavorare, affronti i tuoi problemi e quello è il tuo mondo, tu fai già tutto il possibile, la situazione è questa e non la puoi cambiare, è inutile farsi delle aspettative basate su delle stronzate, sei solo un uomo e questo è il mondo, la vita è dura e sempre in salita, la felicità arriverà domani, sempre domani; gli eventi sono più grandi di te, ti devi solo adattare e limitare i danni; e il sistema migliore per farlo è seguire la massa, c’è un sistema già collaudato, tra alti e bassi comunque ci sono già passati in tanti e bene o male hanno limitato i danni; tanto prima o poi devi invecchiare e morire, sempre che non ti ammali prima del tempo o ti occorra un incidente, la vita è breve, perché complicarsela con congetture senza alcun senso, la tua situazione è questa e non puoi fare niente per cambiarla,la cosa migliore è adeguarsi e limitare i danni; lo vedi quante brutte cose succedono nel mondo? Ritieniti fortunato ad essere ancora vivo, vivi in un paese democratico, sei libero, limita i danni è tutto quello che puoi fare.

Immagino che queste non ti siano sembrate grosse stronzate, anzi, un po’, non sai neanche perché, ma ti sono sembrate parole familiari, in qualche modo esse sono dentro di te, sono state inserite dai tuoi genitori, dalla scuola, dai media, e da tutte le persone che hai incontrato…Ricorda non c’è solo lo shampoo per lavarsi i capelli!

“Chi ha orecchi intenda”

approfondisci l'argomento scoprendo cosa è il sistema...



Come sempre questo post non vuole convincere nessuno, non contiene la verità assoluta...
é solo un punto di vista, una collina, dalla quale ammirare il panorama: la collina non fornisce nuovi occhi per guardare, ma solo un punto sopraelevato, diverso dal solito, dal quale guardare il panorama con i propri occhi! Buona esplorazione!
  

7 commenti:

DeLord ha detto...

Queste parole dovrebbe leggerle il Presidente della Repubblica quando fa il suo bel discorso di fine anno...

Anonimo ha detto...

Ciao, sono quello di answers.
La televisione condiziona molto la nostra società, se esci di casa è pieno gente che parla magari di cose viste in televisione, partite di pallone o serie televisive se non la guardi e non hai gli interessi comformi alla massa, per esempio non ti piace andare in palestra o fare determinate cose, non riesci neanche a socializzare, il livello della società è molto basso, hanno tutti credenze che accettano come verità solo perchè magari sono state dette in televisione o su canale 5. guardano i programmi di spettacolo ed i modelli della società che gli vengono propinati in cui vince chi è sfacciato, cattivo e disposto a tutto, e si comportano di conseguenza senza accorgersene, non importa niente di niente a nessuno, ognuno si fa i fatti suoi e se potesse ti ammazzerebbe per ottenere più successo..
La televisione ha solo mostrato ciò che piace alle masse ignoranti per fare ascolti e soldi.

Ma è solo un mezzo, come dicevo della rincorsa al denaro di cui non ci si accontenta mai, per far selezione all'interno della società a caso, chi si intimorisce di fronte allo scempio sociale perde la battaglia, chi non riesce a farsene una ragione come potresti essere tu o io, nell'ottica di questo sistema non va lontano è insoddisfatto. in realtà una persona astuta, potrebbe scavalcare la massa condizionata e quindi stolta, trovarsi la via alla felicità in un mondo duro, proprio come avviene nella filosofia di nietzsche, c'è un'immagine "viandante su un mare di nebbia" che in pratica riassume la condizione in cui si viene a trovare (a mia interpretazione) chi sa come funziona veramente il mondo. ti riporto questa citazione da wikipedia:
"L'eroica solitudine dell'uomo davanti all’abisso nevoso fa di questo dipinto il manifesto dell'intero romanticismo tedesco: assorto nella contemplazione dell'infinito, di qualcosa che sta al di sopra della comprensione umana. Il vero filosofo, viaggiatore solitario, separato dal mondo e allo stesso tempo separato dalla natura, resta dunque estraneo a ogni comunità e, dall'ultimo avamposto del mondo, si confronta con l'indescrivibile visione dell'esperienza estrema. È importante il fatto che l'uomo viene identificato come viandante, il che lo ricollega al tema romantico dell'esule."
http://it.wikipedia.org/wiki/Viandante_sul_mare_di_nebbia

chi ha capito (e alla fine forse ci arrivano molti prima o poi si viene a trovare nella condizione del viandante) e riflette su se stesso sulle ingiustizie che ha subito da quando è nato fino a quel punto della propria vita, rendendosi conto al tempo stesso che non ci sono alternative.

Nella vita chi sa i trucchi riesce, c'è un trucco dietro qualsiasi cosa, dietro il gioco più stupido ci sono dei trucchi per vincere che ovviamente non vengono rivelati, chi non capisce questi trucchi gli sembrerà sempre che esistono persone intoccabili superiori a lui e sarà spinto a servirli come suoi comandanti, ma molto spesso si tratta di puro caso.

La verità si rivelerebbe se eliminassimo tutti i trucchi nella società cioè spegnessimo le televisioni, le raccomandazioni, gli inganni, i trucchi psicologici, eccetera, c'è chi afferma che una verità esiste e chi no... forse ho giocato un pò troppo ad assassin's creed...

E' solo il sistema che si è creato dopo il terzo reich, gli usa hanno lasciato che le cose andassero così in europa dopo la guerra (e ti dico un'idea folle in accordo con la germania) perchè ciò favoriva la sua politica estera e il controllo sul medioriente e la vittoria nella guerra fredda(due cose strettamente legate) fantapolitica? eppure secondo me tutto coincide, se vai in america trovi un mondo diverso, con un sistema molto lontano, uno stato più ricco e più libero...come se sapendo come funziona in europa avessero fatto di tutto per evitare lo scempio.
emigrare all'estero potrebbe essere quindi l'unica soluzione per trovare la felicità, ma anche così è difficile.

Amos B ha detto...

Sono daccordo con te, la televisione e i media in genere ci controllano con i loro messaggi e i loro condizionamenti.. Inoltre ci controlliamo da soli l'un l'altro, isolando chi non si comporta come la massa, chi non si comporta come la società insegna...
Tu dici
"La verità si rivelerebbe se eliminassimo tutti i trucchi nella società cioè spegnessimo le televisioni, le raccomandazioni, gli inganni, i trucchi psicologici, eccetera, c'è chi afferma che una verità esiste e chi no..." Esiste una sola verità, la vera verità e, come dici tu, eliminando tutti gli inganni essa non potrà che apparire per quella che è... Gli ingani però non nascono solo dai media o comunque solo da un sistema corrotto nato nel terzo reich.. L'inganno totale nasce dalla comparsa dell'uomo sulla terra: qualcosa ha lavorato contro la conoscenza, contro la consapevolezza fin dall'inizio, per questo eliminare determinati condizionamenti risulta così difficile, perchè sono radicati in noi da millenni...
Tu dici che forse la soluzione è emigrare all'estero, magari in America, dove lòo stato è più ricco e più libero... Forse ti interesserà sapere che c'è chi parla degli stati uniti come del più grande esperimento di controllo della mente mai eseguito... L'america appare libera, ma in realtà la sua popolazione è estremamente manipolata dai media, dal sistema.. Tu consiglio un libro che potrebbe interessarti "Io sono me stesso, io sono libero" di David Icke , come al solito non contiene la verità assoluta, la vera verità, perchè a mio avviso la vera verità non può essere trasmessa a parole.. Ma comunque contiene uno spunto per iniziare a vedere il monod da un lato diverso... Se poi hai molta voglia di leggere ognuno dei libri elencati qui a fianco può risultare molto interessante!
Buona lettura!

demy ha detto...

amos, caro amico virtuale di fb, come al solito vado in estasi contemplativa e conoscitiva ogni volta che leggo qualcosa sul tuo blog. non sempre commento e spulcio qua e là gli articoli ma sempre con il medesimo interesse.
hai come sempre ragionissimo e mi sembra che tu sia anche ottimista, come il sottoscritto. è vero che c'è qualcosa che rema contro in una sorta di ancestrale lotta tra essere e nulla. è il percorso del divenire. sono convinto che la libertà verrà fuori come massimo valore sociale prima o poi, come scopo della vita di ognuno. sbagliando s'impara e mi sa che gli uomini non hanno fatto ancora abbastanza esperienza poichè in fondo siamo ANCORA TUTTI bambini... bye

Amos B ha detto...

Grazie Demy, hai ragione siamo ancora tutti bambini... Il problema è che crediamo di essere adulti :)
Salute!

Sarar ha detto...

Ciao Amos, c'è stato un periodo in cui mi interessavo molto al tema delle cospirazioni, ho letto parecchi libri di David Icke, eccetera eccetera. Poi mi sono resa conto sia che questa diventava un'ossessione, sia che creava comunque un senso di divisione in me e di "attaccamento" a quella che consideravo la verita'. Ora vivo meglio da quando mi occupo del mio percorso evolutivo senza farmi troppe seghe mentali, cercando di essere in armonia con me stessa e con ciò che mi sta attorno. Che cosa ne pensi? a volte il cospirazionismo non può diventare un'ossessione?

Amos B ha detto...

Sono d'accordo con te, il cospirazionismo può diventare un'ossesione, e nel momento in cui lo diventa perdiamo il segno, ci schieriamo da una parte e in qualche modo la nostra apertura iniziale si trasforma in chiusura e non evolviamo più!

Credo che la maggioranza delle persone che si avvicinano a questi temi passi dalla fase ossessione, l'importante è procedere e lasciarsela alle spalle. Secondo me tutto ciò che riguarda le cospirazioni è un buon trampolino di lancio per scoprire una realtà nuova, un se stesso nuovo, un pretesto per iniziare a scoprire le cose che importano davvero, le cose che sono nascoste dentro di noi...

C'è chi dice che tutto quello che succede intorno a noi è semplicemente perfetto in quanto è esattamente quello di cui determinate persone hanno bisogno al momento per vivere (controllo e deresponsabilizzazione, ed è esattamente quello che di cui hanno bisogno quelli che sono pronti per andare oltre, per accorgersi che si può andare oltre, che ci sono altre cose da scoprire...

L'attaccamento è uno di quelle cose che più ci impedisce di volare e anche l'attaccamento allo studio delle cospirazioni (o della cospirazione) non è diverso dagli altri attaccamenti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...