"Ti avverto, chiunque tu sia.
Oh, tu che desideri sondare gli Arcani della Natura,
se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi
non potrai trovarlo nemmeno fuori.
Se ignori le meraviglie della tua casa,
come pretendi di trovare altre meraviglie?
In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
Oh, uomo conosci te stesso e conoscerai l'Universo degli Dei." Oracolo di Delfi

Questo blog non vuole convincere nessuno, non contiene la verità assoluta...
é solo un punto di vista, una collina, dalla quale ammirare il panorama: la collina non fornisce nuovi occhi per guardare, ma solo un punto sopraelevato, diverso dal solito, dal quale guardare il panorama con i propri occhi!
Grazie a chiunque vorrà lasciare un commento!

martedì 9 marzo 2010

Pensieri sul razzismo..

Leggendo il post "cosa sono le parolacce" ci possiamo accorgere come si possa essere razzisti anche senza rendersene conto... Durante la nostra giornata facciamo svariati atti di razzismo e neanche ce ne accorgiamo!
La società che ci circonda poi è intrisa di ipocrisia e ci parla di razzismo, condanna il razzismo ma allo stesso tempo dimostra di essere profondamente razzista..
Se per esempio allo stadio vengono fatti cori contro un giocatore nero del tipo "nero di m--da" subito scatta la polemica per razzismo, se invece a un giocatore bianco vengono fatti cori del tipo " tua madre è una putt--a" o "sei un torinese di me--a" nessuno dice nulla...
Beh in entrambi i casi chi fa il coro ha come intento quello di insultare il giocatore, con insulti che possano essere il più fastidiosi possibile per lui.
Quindi perchè in un caso si grida al razzismo e all'altro no? Secondo il mio parere il vero razzismo è proprio questo, evidenziare tantissimo un insulto fatto a un giocatore nero e passare tacitamente quello ugualmente grave fatto al giocatore bianco: tutto ciò evidenzia che chi grida allo scandalo razzismo vede nel giocatore nero qualcosa di diverso, lo ritiene in qualche modo inferiore e quindi bisognoso di difesa dall'esterno..
In effetti dire "nero di me--a" o "torinese di me--a" è comunque un insulto razzista, teso a isolare quel determinato gruppo di persone ritenuto inferiore.
Dal momento che riteniamo il primo più grave del secondo diventiamo razzisti, ritenendo i neri diversi dai torinesi!

Quante sfacettature il razzismo eh?


Tempo fà gli africani venivano chiamati "negri" poi è stato deciso che era offensivo e si è passati a chiamarli "neri", ora il modo più politicamente corretto di chiamarli risulta essere "di colore": anche questa tendenza evidenzia il razzismo latente che pervade la nostra società, se noi siamo chiamati bianchi e normalissimo chiamare loro neri, in questo non c'è nulla di offensivo, ma siccome sotto sotto pensiamo sempre di essere superiori a loro, per evitare di fargli pesare troppo questa superiorità ci inventiamo un modo di chiamarli che non ponga troppo l'accento sulla diversità, li chiamiamo "di colore" un termine che potrebbe andare bene al limite anche per noi ( un colore lo abbiamo anche noi..) in questo modo crediamo che possano sentirsi più a loro agio, non vedendo evidenziata ogni minuto la diversità che li rende inferiori a noi... Se non è razzismo questo!

Il tema del razzismo è ricco di ipocrisia e la società ci insegna a valutarlo superficialmente, e la maggioranza delle persone parla del razzismo per come ne ha sentito parlare alla televisione o sui giornali, sempre pronti a condannare atti di razzismo e a portare la bandiera dell'uguaglianza senza valutare la faccenda nel suo insieme!

Ancora una volta ciò che il mondo ci insegna a pensare è fortemente limitante, artefatto, utile al sistema per controllarci dandoci l'impressione di essere liberi... La vera uguglianza tra i popoli,il vero rispetto  tra tutte le persone,il rispetto dell'africano o del vicino di casa, la vera coesione tra le persone, il vedersi non più come tante pedine ognuna con il suo destino ma come un unico grande corpo, formato da migliaia di pezzi in sinergia tra loro non è certo ciò che il sistema desidera, per questo continuiamo ad essere manipolati per credere di vivere in una società buona, che condanna il razzismo mentre in realtà lo promuove..


Come sempre questo post non vuole convincere nessuno, non contiene la verità assoluta...
é solo un punto di vista, una collina, dalla quale ammirare il panorama: la collina non fornisce nuovi occhi per guardare, ma solo un punto sopraelevato, diverso dal solito, dal quale guardare il panorama con i propri occhi! Buona esplorazione!

7 commenti:

Anonimo ha detto...

bravo hai perfettamente ragione,

grazie per l'informazione e le riflessioni che ci induci.

formich

Amos B ha detto...

Come disse il poeta Rumi:
Ho nell'anima una minuscola goccia di conoscenza. Lascia che si dissolva nel tuo oceano.

Anonimo ha detto...

bravo sei un valido!
ti stimo. finalmente uno che capisce qualcosa!. Era oraaaaaaa!
mi trovo in un deserto e sto assistendo ad un miraggio..altrochè collina!!!!
baci

Amos B ha detto...

Grazie :)

Anonimo ha detto...

ciao sono la mechiel!è formidabile la tua osservazione. stessa cosa quando devono nominare un disabile, non sanno come chiamarlo. hanno cambiato un sacco di volte, quindi non si sa più come chiamarli, una volta si doveva denominarli handicapati, ma visto che questa denominazione si è trasformata in un insulto,adesso viene usato il diversamente abile!chissà magari arriverà il momento in cui anche questa denominazione diventerà un insulto e verrà di nuovo cambiato.

Amos B ha detto...

Grazie Mechiel!
Hai capito benissimo quello che volevo dire!

paola castini ha detto...

Buonasera…
che è stata molti fregata io hanno perso speranza poiché che vuole un prestito di 33.000€, ma io hanno inteso parlato della Sig.ra CINZIA Milani. All'inizio ero un po'che diffida ma dopo le diverse procedure rassicurate per noi due io hanno finito per avere il prestito chiesto sul mio conto. Volete prendere contatto con essa se avete bisogno di un prestito presso una persona onesta e serietà ecco la sua mail contattate - rapidamente: cinziamilani62@gmail.com !!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...