"Ti avverto, chiunque tu sia.
Oh, tu che desideri sondare gli Arcani della Natura,
se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi
non potrai trovarlo nemmeno fuori.
Se ignori le meraviglie della tua casa,
come pretendi di trovare altre meraviglie?
In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
Oh, uomo conosci te stesso e conoscerai l'Universo degli Dei." Oracolo di Delfi

Questo blog non vuole convincere nessuno, non contiene la verità assoluta...
é solo un punto di vista, una collina, dalla quale ammirare il panorama: la collina non fornisce nuovi occhi per guardare, ma solo un punto sopraelevato, diverso dal solito, dal quale guardare il panorama con i propri occhi!
Grazie a chiunque vorrà lasciare un commento!

mercoledì 14 aprile 2010

Il fuoco..

Avete mai provato ad accendere un fuoco? Spesso non risulta così facile come si potrebbe immaginare,(ovviamente se non utilizziamo benzina o altre cose facilmente  infiammabili..) , serve molto di più di una scintilla.. E quando il fuoco si accende è da alimentare con delicatezza, un po come dare da mangiare a un bambino, fino a quando il fuoco non ha attecchito bene bisogna trattarlo con cura se lo si vuole vedere bruciare con la potenza che lo caratterizza: la prima fiammolina che si forma è estremamente debole, e basta poco perchè si spenga.
Quindi abbiamo detto che per accendere un fuoco ci vuole molto più di una scintilla, bisogna preparare bene la legna, fare in modo che non ci siano grosse correnti d'aria, iniziare con qualche ramoscello sottile sottile o magari con della paglia.. Quando si forma la prima fiammella è estremamente delicata, può spegnersi da un momento all'altro e quindi necessita di tutta la nostra attenzione.. Ma poi la fiammella attecchisce bene nel ramoscello, inizia a crescere, il calore aumenta, e più aumenta il calore e più cresce la fiamma, a questo punto il fuoco non ha più bisogno di attenzioni e cure per bruciare, anzi, ora si alimenta anche di ciò che all'inizio poteva ostacolarlo: la corrente d'aria...


Accendere un fuoco è ciò che siamo chiamati a fare anche dentro di noi, per scoprire noi stessi, per affrontare la realtà in modo nuovo, per allargare la nostra visione, per riappropriarci della nostra vera identità, per uscire dalla gabbia che ci rinchiude... Per farlo dobbiamo iniziare, abbiamo bisogno di scintille: motivi che ci spingano a indagare più a fondo, a non accettare ogni cosa così come viene presentata.. La nostra vita è piena di questi motivi, ogni problema che ci si presenta può diventare un motivo: una malattia, carenza di soldi, problemi amorosi, problemi sul lavoro, ognuna di queste cose può essere un motivo che ci spinge a non accettare ogni cosa così come è stata sempre presentata, ci spinge a indagare in cerca di una soluzione al problema. Un sacco di persone sentono che qualcosa non funziona, non sono felici, non si sentono a posto, cercano qualcosa...Quindi ognuno di noi durante la sua vita produce scintille atte a innescare il fuoco, ma non tutti danno valore a questo fuoco, molti sono talmente presi dal mondo, da questa realtà che non ci pensano proprio a questo fuoco, altri invece hanno iniziato, mossi dalle loro scintille a cercare di animare questo fuoco. Ma le avversità non sono poche, tutto il mondo gioca contro, il mondo che ci circonda non vuole che noi accendiama quel fuoco, il sistema non vuole che noi accendiama quel fuoco.. e ogni volta che riusciamo ad accendere una fiammella essa viene subito spenta dagli avvenimenti intorno a noi, e questo è frustrante, sembra che quel fuoco non possa mai ardere veramente, iniziamo a credere che sia impossibile... Ma quel fuoco ha solo bisogno della nostra attenzione, è da proteggere da quello che gli accade intorno , è da proteggere dalla corrente d'aria, in quel momento delicato, quel fuoco che ha in sè un potere enorme  ha bisogno della nostra completa attenzione per poterlo esprimere, farsi distrarre da ciò che ci circonda, da ciò che accade intorno , contribuisce solo a spegnere la fiammella che con tanto impegno avevamo  prodotto... Quel fuoco ha un potere enorme, ha solo bisogno di attecchire bene e dopo si alimenterà di ciò che prima poteva spegnerlo , quel fuoco è da proteggere e alimentare, solo così potrà crescere ed espandere il suo potere che niente lo potrà arrestare!

La legna è pronta, i ramoscelli anche, le scintille le abbiamo.. Ora basta solo iniziare e credere che accendere il fuoco è possibile, forse non sarà facile, ma quel fuoco merita tutto il nostro impegno, perchè è in grado di scaldarci in questa notte fredda, di strapparci dal gelo, di incenerire  la gabbia in cui siamo rinchiusi!

2 commenti:

Dario ha detto...

Bravo, mi piace.

Amos B ha detto...

Grazie Dario!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...