"Ti avverto, chiunque tu sia.
Oh, tu che desideri sondare gli Arcani della Natura,
se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi
non potrai trovarlo nemmeno fuori.
Se ignori le meraviglie della tua casa,
come pretendi di trovare altre meraviglie?
In te si trova occulto il Tesoro degli Dei.
Oh, uomo conosci te stesso e conoscerai l'Universo degli Dei." Oracolo di Delfi

Questo blog non vuole convincere nessuno, non contiene la verità assoluta...
é solo un punto di vista, una collina, dalla quale ammirare il panorama: la collina non fornisce nuovi occhi per guardare, ma solo un punto sopraelevato, diverso dal solito, dal quale guardare il panorama con i propri occhi!
Grazie a chiunque vorrà lasciare un commento!

mercoledì 10 febbraio 2010

Urinoterapia: il nostro corpo questo sconosciuto...

Vi siete mai chiesti per quale motivo, alla maggioranza delle persone, faccia schifo prendere in bocca la propria saliva? Mi spiego meglio: ognuno di noi ha in ogni momento in bocca della saliva, se ne sputiamo un po' in un bicchiere però ci fa schifo rimetterla in bocca...

Una cosa molto simile avviene per il sangue, a molte persone fa schifo l'idea di leccarsi una ferita, l'idea di ingoiare il proprio sangue...

Ogni liquido, ogni muco secreto dal nostro corpo ci fa schifo: ci fa schifo la nostra saliva, il sangue, il cerume, le caccole del naso, il sudore, l'urina e le feci...

Proviamo in generale ribrezzo per ognuna di queste cose secrete dal nostro corpo, quando in realtà solo una di queste è un vero e proprio rifiuto: le feci (qualcuno potrebbe osservare che anche l'urina è un rifiuto ma di questo ne parlerò più avanti..).

Per quale motivo tutto ciò? Il motivo non può che nascondersi nel fatto che in realtà odiamo il nostro corpo, siamo stati addestrati, programmati,(dal sistema)  ad odiare il nostro corpo, in modo da distaccarci da esso in maniera sempre più marcata...
In modo da renderci sempre più dipendenti dai farmaci, deboli, inconsapevoli delle potenzialità del nostro corpo, pronti a denigrare ogni cosa che esso produce, in maniera di vergognarci per ogni cosa che esce dal nostro corpo ( che sia cerume, moccolo, un rutto, un colpo di tosse, uno starnuto per non parlare dell'urina e delle feci..).
In realtà non ci sarebbe niente di cui vergognarsi: è del tutto naturale urinare, defecare, starnutire, ruttare etc. Diventa una cosa di cui vergognarsi nel momento in cui ogni persona ritiene che ciò che esce dal proprio corpo sia una cosa schifosa, e questo può avvenire solo quando ogni persona odia il suo corpo, il suo contenuto e le sue “produzioni”..
Niente esce dal nostro corpo che prima non sia stato inserito attraverso il cibo,
quindi a parte le feci che abbiamo detto essere un rifiuto del corpo, perchè schifarci dei vari muchi prodotti dal corpo per poter funzionare bene?
Perchè continuare ad odiare il nostro corpo?

Tutto questo discorso può suonare male a molte persone, tanto siamo abituati a vedere le cose in una sola prospettiva...
Allargare la propria visione significa anche questo, significa anche rendersi conto che il proprio corpo non è un qualcosa di cui vergognarsi, non è un qualcosa da dover reprimere e modellare nella forma che la società impone, che il sistema impone...

Ora , tutto intorno a noi ci insegna a odiare il nostro corpo e soprattutto le sue secrezioni...
Se abbiamo un problema, una malattia cerchiamo all'esterno qualcosa che ci possa aiutare, nel migliore dei casi, (secondo il mio parere), ci rivolgiamo alla medicina cosiddetta alternativa, altrimenti ci rechiamo dal nostro dottore che ci prescrive farmaci su farmaci...
A nessuno verrebbe in mente di provare a curarsi con la propria urina...
Sì avete letto bene: la propria urina può essere utilizzata con successo nella cura di svariate malattie.. Questa però è una informazione pericolosa... Se un sacco di problemi possono essere risolti con l'urina allora tutti i farmaci, le cure per quei disturbi diventano inutili: perchè pagare qualcuno o qualcosa per risolvere un problema che ognuno può risolvere da solo a costo zero?
Ebbene questo è il motivo principale per cui non sentirete mai parlare molto di questo tipo di pratica, (urinoterapia per essere precisi) , forse è anche il motivo per cui al sistema ritorna molto utile che alle persone faccia comunque schifo curarsi con l'urina...

Ora prima di scendere nel merito, prima di parlare di urinoterapia vera e propria, vorrei ricordare che su questo blog si parla di VISIONE GLOBALE, provare a vedere  l'urinoterapia in quest'ottica è molto importante secondo me, collocare questa antica cura come ulteriore pezzo del puzzle della nostra visione, collegandola al sistema ( come descritto sopra), collegandola alla nostra vera essenza...
Ancora una volta sottolineo che ogni cosa descritta in questo blog fa parte delle mie convinzioni personali, non è necessariamente la verità assoluta, probabilmente in rete potrete trovare mille articoli che smontano ogni cosa che leggerete tra poco... A voi la valutazione di quel che leggerete.
Dal mio punto di vista è tutto molto sensato, normale: il pezzo del puzzle si incastra alla perfezione..

Parliamo dunque di URINOTERAPIA, l'arte di curarsi con la propria urina.
Probabilmente avrete sentito consigliare da qualche nonna di mettere un po' di urina su una bucarola per farla guarire: beh questa è urinoterapia.
L'urina può essere utilizzata per qualsiasi problema esterno e interno: la si può applicare sulle ferite come disinfettante e cicatrizzante, sulle bruciature, sugli herpes, sui brufoli, può essere inserita negli orecchi (attraverso un contagocce) per contrastare una qualsiasi infiammazione, può essere messa negli occhi come un normale collirio contro la congiuntivite e qualsiasi altra infiammazione; il modo migliore per ottenere maggiori risultati è lasciarla a contatto con la parte interessata 5- 10 minuti: possiamo riempirne un bicchiere e inserirvi il dito, l'occhio (riempendolo fino al bordo), altrimenti possiamo bagnare del tessuto con l'urina e porlo sopra la parte da medicare..

L'urina la si può utilizzare per qualsiasi problemi della bocca ( rospetti, bucarole, male ai denti, alito cattivo etc.) semplicemente tenendola in bocca per alcuni minuti (5-10) più volte al giorno.
Infine l'urina può essere bevuta per combattere qualsiasi tipo di malattie, per disintossicarsi, per guarire dall'influenza, dai disturbi intestinali, da problemi digestivi fino a malattie anche molto gravi...

L'urina raggiunge il suo massimo effetto se abbinata al digiuno: possiamo digiunare e bere tutta l'urina che produciamo per un giorno o due, questo è il modo più potente di utilizzare la nostra urina..

In pratica possiamo utilizzare la nostra urina per qualsiasi cosa che non sia un problema meccanico (ossa rotte etc)

Molti contesteranno che l'urina è un rifiuto del nostro corpo, una cosa da buttare..
Certo questo è ciò che che dobbiamo credere... Per avere maggiori informazioni al riguardo vi rimando al libro di C.Tal Schaller “l'ultimo degli amaroli” in questo blog non si vuole convincere nessuno e per questo non porterò argomentazioni per sostenere  scientificamente quanto scritto.. Anche perchè credo che in fondo le vere potenzialità dell'urina non possano essere descritte in termini scientifici: credo semplicemente che l'urina sia la medicina distillata dal proprio medico interno, una ricca fonte di informazioni che il corpo sa come utilizzare: informazioni non accessibili attraverso esami, informazioni a livello energetico, a livello di vibrazioni, informazioni leggibili solamente dal nostro corpo... Ma nel mondo in cui viviamo oggi nessuno crede a queste cose, tutti hanno bisogno della dimostrazione scientifica, in caso contrario tutto viene bollato come panzaneria... C'è di cui pensare..

ALCUNE AVVERTENZE IMPORTANTI:
 E' importante utilizzare sempre solo la propria urina o al massimo quella di un consanguineo dello  stesso sesso;
Scartare il primo e l'ultimo getto in quanto la prima urina che esce sterilizza il condotto e l'ultima può essere carica di scorie;
In caso si stiano assumendo farmaci  NON bere l'urina in quanto parte del farmaco viene espulso tramite l'urina e quindi bevendola si inserirebbe di nuovo nell'organismo parte del farmaco ( in caso si stiano assumendo integratori naturali bere l'urina non farà che aumentare la loro efficacia...);
I cibi industriali ricchi di additivi chimici arricchiscono la nostra urina di sostanze dannose, meglio limitarli.


L'urina non è una cura convenzionale, non è una medicina che si assume macchinalmente obbedendo all'ordine del medico.
L'urina è, prima di tutto, un dialogo con il proprio corpo, un rituale di salute, un grande senso di stupore davanti alle grandi forze di autoguarigione dell'organismo umano!

In questo post ho trattato l'argomento in modo abbastanza veloce, senza approfondire nulla o tentare di convincere attraverso varie argomentazioni.. Per approfondire consiglio il libro di C.Tal Schaller “l'ultimo degli amaroli”;

L'urinoterapia è gratuita, nessuno può guadagnare soldi dalla sua pratica , non ha effetti collaterali, insegna ad amare il proprio corpo,  può guarire da praticamente qualsiasi disturbo, migliora la propria vita, ha solo un problema: fa schifo l'idea di utilizzarla... C'è da chiedersi il perchè...

Lasciate pure le vostre domande, le vostre osservazioni  nei commenti

Salute!


Come sempre questo post non vuole convincere nessuno, non contiene la verità assoluta...
é solo un punto di vista, una collina, dalla quale ammirare il panorama: la collina non fornisce nuovi occhi per guardare, ma solo un punto sopraelevato, diverso dal solito, dal quale guardare il panorama con i propri occhi! Buona esplorazione!
  

19 commenti:

Anonimo ha detto...

Scusa...ma tu l'hai provata? a me sorge più che altro una domanda....non ha un brutto sapore?
usagitsu@libero.it

Amos B ha detto...

Certo che l'ho provata! Per quanto riguarda il sapore dipende molto da cosa mangi, e da quanto bevi, con meno bevi e con più è concentrata e quindi dal sapore più forte.. Come "prima volta" è preferibile berla durante una giornata in cui si è bevuto molta acqua, in questo modo quasi non ha sapore..
Con la pratica si impara quali cibi rilasciano brutti sapori nell'urina e spesso se controlliamo sono quei cibi meno sani: meno è naturale e più lascia tracce forti nell'urina...
Per la pratica dell'urinoterapia è infatti molto importante mangiare in modo sano, sapendo cosa si stà mettendo in bocca!
Salute!

Superstefy ha detto...

Ciao
anni fa mi hanno consigliato l'urinoterapia ed ho anche letto un libro molto interessante sull'argomento. Confesso che ero molto schifata all'idea di bere la mia urina ma mi avevano diagnosticato un tumore ed ero pronta a tutto pur di vivere. Così l'ho bevuta. Tre piccoli bicchieri per tre mattine di seguito. Il tumore non c'è più..........
E' vero, non è piacevole, nonostante io beva molta acqua e mi nutra di cibi sani, mi è sembrata molto simile all'acqua del mare, salatissima. Considerando tutti i sali minerali che contiene credo sia abbastanza giustificato il sapore. Ho subito adottato dei piccoli accorgimenti per ovviare al fastidio del sapore. Prima di tutto "anestetizzavo le papille gustative della lingua con un po' di ghiaccio e poi bevevo l'urina con una cannuccia che inserivo inbocca fin dove potevo per evitare al massimo di sentire il sapore. Ha funzionato!
Ora uso regolarmente l'urina per disinfettare una ferita, una puntura d'insetto, un herpes. E' praticamente miracolosa, gratuita e indolore. Basta solo superare i preconcetti che il sistema ci ha inculcato negli ultimi decenni.
In fondo pare che qualcuno sia sopravvissuto nel deserto per 40 giorni bevendo la propria urina...... e non si è mai sentito parlare di effetti collaterali!
E c'è anche da dire che non lascia nessun odore sulla pelle.
C'è anche da dire che molti vip e personaggi della politica praticano l'urinoterapia (bevendola) una o due volte all'anno poichè è molto efficace nel rafforzamento dell'autostima e del carattere.
Beata urina!

Amos B ha detto...

Grazie dell'intervento Superstefy, fà sempre molto piacere sentire testimonianze come la tua!
Buona vita!

Anonimo ha detto...

bevo e uso la mia urina da più di un anno: influenza e dolori alla gola mi hanno solo sfiorato (son durati meno di ventiquattro ore e in maniera blanda); qualunque malessere finora si sia presentato non è stato curato con la medicina "olistica"; dolori agli occhi e orecchi sono spariti. Purtroppo ho cercato (attraverso dei ragionamenti improntati ad avvalorare l'urina in quanto tale non come scarto dell'organismo umano) di rendere partecipe anche mia moglie senza peraltro avere effetto positivo.E' molto difficile da far accettare perchè nel tempo ci hanno inculcato l'orrore del nostro corpo. Ma so lavorare ai fianchi e pian piano vorrei che altri ne provassero i benefici. Anzi circa una settimana fa mio figlio di 3 anni e mezzo ha avuto sintomi parainfluenzali: ho convinto mia moglie che l'influenza deve fare il suo corso e ... infatti in due giorni è sparito tutto (lavaggio del naso e ingestione con una tazzina che conteneva "camomilla": solo mio figlio sapeva del gusto salato e leggermente acido). Il tutto due volte al giorno: mattina a digiuno e sera.

Amos B ha detto...

Grazie per la tua testimonianza! Risulta sempre difficile uscire dagli schemi mentali che ci sono stati imposti fin dalla nascita... Ma è comunque possibile e tu ne sei l'ennesima dimostrazione!
Grazie ancora per l'intervento.

Sawan ha detto...

Pare che la moda dell'urinoterapia stia per esplodere, forse grazie al costo zero, in questi tempi difficili... La nonna me la faceva già usare su herpes e ferite, ma oggi mi sto curando delle infiammazioni ai piedi e una dermatite al viso: da una settimana applico impacchi e faccio pediluvi, beh chiamatela suggestione ma sto sentendo e vedendo miglioramenti che non ho ottenuto con nessun prodotto e nessun trattamento specializzato, nemmeno i più costosi: pelle schiarita e senza prurito, gli ultimi foruncoli stanno seccando a vista d'occhio, e posso camminare e correre quando da mesi indossare le scarpe era una sofferenza. Ne bevo anche un po' al mattino come consigliano tutti i suoi fautori, e nel frattempo mi friziono anche il cranio, chissà, magari mi ricrescessero i capelli! La verità è proprio che abbiamo perso di vista la nostra natura, mentre accettandola e curandoci con essa riusciamo a tornare in equilibrio, sempre se ne abbiamo il coraggio e non ci lasciamo alienare dalla medicina moderna, che serve solo i grandi interessi mantenendo i malati nel bisogno di cure costose invece di guarirli.

Amos B ha detto...

Spesso le conoscenze antiche sono molto migliori degli ultimi ritrovati, anche se ci confondono per farci credere il contrario in modo da guadagnare sempre più soldi sfruttando la nostra ignoranza!
Grazie Sawan per l'intervento, più persone raccontano la propria esperienza con l'urinoterapia e più è facile che altre persone inizino a godere dei suoi gratuiti benefici!

Sawan ha detto...

Mi sono dimenticato di fare i complimenti per il sito e per il coraggio: al giorno d'oggi, quando si parla di queste tecniche antiche e dimenticate, che comunque la gente è istruita a schifare, si rischia di passare per pazzi... Quando i bambini mangiavano la terra crescevano sani e forti, adesso che le loro mamme sterilizzano tutto sono pieni di problemi. Io da piccolo bevevo l'acqua del fosso, e non ho mai preso una malattia. Chissà se le famose streghe finite sul rogo erano anche loro delle bevitrici di urina! Io credo proprio di sì, per questo mi guardo bene dal confidarmi con chiunque riguardo alla terapia costo zero che sto praticando con successo.

Amos B ha detto...

Beh... A volte passare per pazzi può fare anche piacere!

Salute!

evamuraro ha detto...

BUON GIORNO,HO LETTO IL LIBRO AMAROLI L ACQUA DI VITA,SONO MOLTO INVOGLIATA AD INIZIARE L URINOTERAPIA,MA DOPO AVER LETTO NEL FORUM CIO' CHE HA SCRITTO UN RAGAZZO SINCERAMENTE HO UN PO DI PAURA IN QUANTO PARLA DI MALESSERE GENERALE PERDITA DI VISTA FORMICOLII E TERRIBILI MAL DI TESTA.E' NECESSARIO PRIMA DI TUTTO PER UN DETERMINATO PERIODO MANGIARE FRUTTA E VERDURA CRUDA?LA MIA ALIMENTAZIONE COMPRENDE FRUTTA VERDURA FORMAGGIO E PESCE,IL TUTTO COTTO A VAPORE O CRUDO,NON BEVO ALCOLICI MA FUMO PARECCHIO.ASPETTO CON ANSIA QUALCHE RISPOSTA GRAZIE.EVA

Amos B ha detto...

Ciao Eva, capisco le tue paure.
La cosa che è da sottolineare maggiormente e tenere sempre in mente quando si utilizza l'urinoterapia è che nell'urina sono presenti anche eventuali veleni che possiamo introdurre attraverso il cibo, quindi le norme principali da seguire sono:

Non fare urinoterapia quando si stanno prendendo dei medicinali ( o comunque farla con dosi molto basse, direi dosi omeopatiche...)

Evitare di introdurre cibi che potenzialmente potrebbero nascondere dei veleni per il nostro corpo.

Nel tuo caso Eva dici di mangiare Frutta verdura formaggio e pesce.
E' molto importante che tu sia sicura della provenienza di tali cibi: la frutta e la verdura provengono da coltivazioni biologiche? Questo è essenziale, in caso contrario i pesticidi, i diserbanti che vengono utilizzati in dosi massicce nell'agricoltura "classica" lasciano sempre una loro traccia nel prodotto che ti porti sulla tavola, e questa traccia viene espulsa principalmente dall'urina, motivo questo per evitare di fare urinoterapia in quanto si tornerebbero a inserire nel nostro corpo quelle sostanze velenose.
Stesso discorso vale per il formaggio, deve provenire da latte di mucche alimentate in un certo modo, non con ogm, con meno farine possibili e preferibilmente da mucche allevate all'aperto libere di mangiare l'erba che più desiderano.
Per quel che riguarda il pesce bisogna stare molto attenti, certo, a livello naturale il pesce è molto salutare ma con l'inquinamento di oggi la maggioranza del pesce è meglio lasciarlo in negozio: il pesce, soprattutto il merluzzo e il tonno possono contenetre alte dosi di metalli pesanti come il mercurio, altamente dannosi per la salute, e anche questi espulsi dalle urine...
Evitare quindi i pesci come il merluzzo, il tonno, tutti i molluschi (sono i peggiori).
Preferire pesci come la trota che sopravvive solo se le acque che la ospitano sono pulite.

Quindi concludendo, non è necessario fare particolari procedure prima di iniziare a fare urinoterapia, l'importante è essere sicuri di stare mangiando solo alimenti sani!

Se non sei del tutto sicura della provenienza del tuo cibo ma vuoi iniziare lo stesso l'urinoterapia allora puoi iniziare a farlo a livello omeopatico, direi che il libro che hai letto ne dovrebbe parlare in qualche punto; comunque si tratta di mettere solo la lingua solo poche gocce di amaroli, in questo modo vine passata solo l'informazione ed eventuali scarti indesiderati non possono nuocerti.
Puoi iniziare in questo modo e poi pian piano controllare il cibo che compri fino ad arrivare a poter fare urinoterapia in modo completo senza remore.

Con questo non voglio dire che se decidi di far urinoterapia non devi mangiar più niente che vada fuori da determinati canoni salutistici (sarebbe quasi impossibile) basterà solo starci un pò attenti in modo da non fare urinoterapia la mattina dopo essere stati al ristorante per esempio.

Seguendo questi semplici consigli non dovresti avere problemi, se vuoi saperne di più sull'alimentazione naturale puoi leggere il libro "la tavola della salute" di Kousmine

Buona vita!
Amos B

Amos B ha detto...

A proposito...
Hai mai pensato di smettere di fumare?
Non potrà che farti bene! ;)

Sarar ha detto...

Ho scoperto oggi questo blog cercando la parola amaroli e devo dire che a giudicare dal titolo degli altri post sembra molto interessante! ricordo quando da piccola mia nonna mi aveva parlato dell'urinoterapia per curare problemi di pelle e di come, mia madre, schifata, l'aveva zittita. oggi a distanza di anni ci voglio provare. non ho ancora un'alimentazione del tutto sana e assumo farmaci, quindi non posso usarla "per uso interno" come si dice. Ma se funziona realmente potrebbe essere una pratica utilissima, a impatto ed a costo zero. grazie per questo articolo)!

Amos B ha detto...

Ciao Sarar, l'urinoterapia può essere davvero molto utile, ed è proprio il suo costo zero che non piace e ha fatto sì che la si iniziasse a vedere come un qualcosa di schifoso da non fare assolutamente!

Se vuoi leggere altri articoli interessanti per la tua salute e in genere per migliorare la tua vita puoi dare un occhio anche quest'altro blog http://miglioriamoci.net

Ti auguro buone feste

Anonimo ha detto...

Salve AmosB,mi chiamo ale e ho 21 anni da roma.ho scoperto questo blog da poche ore ma vedo che da dic 2011 non ci sono più interventi ma scrivo lo stesso sperando di ottenere una risposta!!Ho scoperto dell'urinoterapia mediante un sevizio su s..y e da allora mi sono incuriosito!!ho dogiunato per 2 gg bevendo solo acqua,ca. 2 l al dì,e ho preso per questi 2 giorni solo un bicchiere(di plastica standard) di urina al giorno non sapendo che quando si digiuna bisogna assumerla tutta!l'ho appena scoperto qui e sarà buono a sapersi per le prossime volte che magari vorrò digiunare..il web è pieno di pareri discordanti ma qui la cosa mi è sembrata molto più seria,mi confido e chiedo consiglio...soffo di una forte acne sul viso che mi sta rovinando a livello psicologio e fisico,oramai tutti i dermatologi mi hanno riempito di antibiotici senza risultati quindi sono disposto a far di tutto per avere qualche risultato!!Ho smesso di fumare da 4 mesi,non bevo e non assumo farmaci quotidianamente,per ora prendo solo del betacarotene come integratore alimentare per ridurre l'eccesso di sebo(ho evitato il retinolo,troppo dannoso).dopo il digiuno ho mangiato solo frutta e verdura cruda e ben lavata e pane,niente carne latte e uova proprio per evitare di fare sbagli!!pertanto chiedo consiglio su come posso anzitutto risolvere il problema del sapore(se posso diluirla etc)poi la quantità giornaliera consigliata da assumere e per quanto tempo posso fare questa cura..poi se a volte capita di assumere farmaci(novalgina,aulin)conviene dopo aver assunto aspetti 24 ore dopo prima di assumere nuovamente l'urina oppure occorre più tempo?stesso discorso vale se magari si beve del vino se si va a cena fuori etc? vorrei sapere anche se ci sono e quali sono alimenti che devo assolutamente evitare e seguire una buona dieta per far si che l'urina non venga inquinata da sostanze che magari qualche cibo particolare contiene,leggevo per esempio del tonno e del mercurio...oltre questo cosa devo assolutamente evitare per poter fare una cura sana?grazie mille anticipatamente,spero in una tua risposta e spero potrai darmi consigli anche per il futuro su questo argomento!!Ale

Amos B ha detto...

Ciao Ale, hai ragione, questo blog è semi abbandonato, ora curo principalmente il blog http://miglioriamoci.net
e ti invito fin da subito a darci una guardata, scoprirai un sacco di cose interessanti per i tuoi problemi.

Stai molto attento alle pratiche di digiuno sono da seguire con accortezza altrimenti possono causare anche danni, se vuoi informarti in merito la cosa migliore è che ti procuri un buon libro sull'argomento (anche in biblioteca) qui puoi trovare decine di titoli interessanti http://www.macrolibrarsi.it/search/.php?pn=1317

Se vuoi approfondire le tematiche dell'urinoterapia ti consiglio questi due ottimi libri:
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__lultimo_degli_amaroli.php?pn=1317
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__la_fontana_doro.php?pn=1317

Per entrare nel merito della tua domanda:
Sì, la puoi diluire con acqua ma la cosa migliore che puoi fare è bere due-tre bicchieri di acqua prima di andare a letto, questo farà sì che l'urina si diluisca da sola ;-)

Farmaci come novalgina e aulin non dovresti mai prenderli a prescindere, soprattutto l'aulin rovina il fegato e un fegato che non funziona in modo ottimale è tra le cause dei problemi di pelle e di un sacco di altri problemi... Quindi se puoi farne a meno di prenderlo è molto meglio: per quale motivo lo prendi? (rispondimi sulla mia mail info@miglioriamoci.net)
In ogni caso se assumi questi medicinali è bene aspettare 24 ore o anche di più, non so dirtelo con certezza, ti ripeto sarebbe molto molto meglio non assumerli.

Quando vai a cena fuori vale lo stesso discorso: nei ristoranti il cibo non è per nulla di qualità e lascia trace nell'urina di sostanze che è bene non tornare a inserire nel corpo. Anche il cibo dei ristoranti attacca il fegato ( come il vino ) e come ti dicevo è essenziale un fegato pulito e in ottima forma per risolvere il tuo problema...

Esistono numerosi alimenti che non dovresti mangiare, che inquinano l'urina e fanno comunque male all'organismo.
Ti consiglio di iscriverti qui http://www.miglioriamoci.net/cibo-industriale-segreti-svelati.html è un mio corso privato via mail completamente gratuito che ti insegnerà svariate cose molto interessanti a riguardo della dieta sana.

L'urinoterapia non ha delle regole precise, non c'è un tempo definito di cura, la puoi fare per tutto il tempo che vuoi, quando senti che non vuoi più farla smetti,è qualcosa di completamente personale.
Può dare ottimi risultati ma è davvero essenziale eliminare dalla dieta tutti quei cibi che imparerai a conoscere nel mio corso.
Il mio consiglio però è di non lavorare solo sotto questo aspetto ma di ricercare la salute a tutto tondo, per questo ti rinnovo l'invito a leggere tutto il mio nuovo blog http://miglioriamoci.net
troverai davvero tanti consigli utili: puoi superare il tuo problema, ne hai tutte le possibilità e in buona parte dipende da te. ma direi che sei sulla buona strada :-)

Per qualsiasi cosa sentiti liberi di scrivermi a info@miglioriamoci.net

Ti saluto e ti auguro un'ottima giornata
Amos B

Ilaria ha detto...

Ciao!
Ti scrivo per uno, dare la mia testimonanza come "airolista" e secondo per porre una domanda.
Dunque, bevo la mia urina da quasi due mesi, ho letto il libro "urinoterapia" di Flora Peschek-Bohmer e il mio intestino, da allora, ha ripreso a funzionare, o meglio, ha cominciato a funzionare, poichè mai ha funzionato nel passato!
Ho subito una colectomia nel 2008 e nonostante quella il mio intestino non muoveva.
Ora bevo la mia urina ogni mattina e vado di corpo come un bambino.
In verità ho cominciato l'airoli per altri problemi: un tumore al seno e un emicrania che mi forza a letto spesso e volentieri.
Attendo di fare un'ecografia in 2 mesi circa e per quanto riguarda l'emicrania sto avendo i primi benefici.
Ho solo una domanda irrisolta: da qualche giorno ho febbre e debolezza, mi sento come intossicata.. dai commenti ho capito che alcuni cibi sono importanti da evitare (anche se conduco un alimentazione piuttosto sana date le mie condizioni!) ma nel libro che ho letto per esempio non era menzionato nulla a proposito dei cibi assunti!!
Quel che mi chiedo, è se per caso io sbagli qualcosa nell'assunzione.. perchè la sensazione che ho ora è simile a quella in cui senza sapere che è severamente proibito, una mattina ho bevuto l'ultimo tratto di urina e , dopo una mezz'ora ho esattamente iniziato a tremare come una foglia, senza controllo, e mi sono sentita mancare.. mi sono infilata a letto e bevendo acqua e aceto di mele non pastorizzato ho mitigato la situazione e in 2 giorni ho ripreso la salute! Ho evitato l'uropotia per qualche giorno, e poi di nuovo, tutto andava per il verso giusto.. ma ora?
Sono sicura non si tratti di una normale influenza..
Grazie mille per l'attenzione e, spero vivamente, qualcuno di voi possa darmi qualche dritta per il mio caso.

Un Sincero saluto a tutti.

Ilaria

ps: non ho la minima idea di come funziona per poter vedere la risposta.. non sono una persona "tecnologica".. lascio qui la mia mail: ilariareda@hotmail.it .. ancora grazie!

Zara ha detto...

Con assunzione pillola anticoncezionale si può fare?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...